Magazine

11 Città americane che si stanno riqualificando grazie alla Street Art

città americane street art
Redazione

L’arte è uscita dai musei ed è arrivata sulle nostre strade, a volte riqualificando interi quartieri. Ecco 11 città americane street art addicted 

 

Quella che è nata come forma di arte sovversiva circa 40 anni fa è oggi, in molte aree urbane americane, legalmente riconosciuta dalla città. All’inizio di quest’anno, Chicago ha persino lanciato un registro dei murales dedicato alla protezione dei proliferanti “dipinti pubblici” della città. Questo è il nuovo stato delle città americane street art addicted – o, per dirla meglio, di quelle che hanno capito il potenziale artistico e sociale della street art.

 

Grazie alla popolarità del movimento murale, strade un tempo abbandonate a Brooklyn e Los Angeles si sono trasformate in gallerie gratuite a cielo aperto. Luoghi come Wynwood a Miami e il mercato orientale di Detroit hanno raccolto il plauso della critica per i loro vicoli artistici.

 

Ma questi non sono gli unici luoghi che promuovono la street art in America. Ecco 11 città americane che recentemente hanno iniziato a trasformare le loro grigie mura in tele bianche. Questi centri di street art di cui si parla poco stanno rapidamente trasformando le aree urbane meno conosciute d’America in destinazioni turistiche e centri culturali degni di riconoscimento globale.

 

 

Città americane street art 1-4:

1) Oklahoma City, Oklahoma

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Taylor Marie-René Horn (@taylormarie4242) in data:

 

Da quartiere in rovina a hub di arte moderna, il quartiere alla moda di Oklahoma City Plaza è la prova del potere riqualificante dell’arte pubblica. Solo un decennio fa, il vicolo al 1739 Northwest 16th Street era un luogo evitato dai locali. Ora è una delle principali destinazioni turistiche, in gran parte grazie agli artisti locali Dylan Bradway e Kristopher Kanaly.

 

Nel 2015, il duo ha lanciato il progetto murale Plaza Walls, una mostra all’aperto che ospita, a rotazione, una serie di opere di artisti di strada di alto livello. Con l’aiuto di pittori locali, Bradway e Kanaly trasformarono il vicolo pieno di criminalità in un museo all’aperto.

 

 

2) Sacramento, California

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Wide Open Walls (@wideopenwalls) in data:

 

Sacramento è stata a lungo una “città invisibile”, oscurata dalla vicina San Francisco. Ma con l’aumento del costo della vita, molte persone scappano da San Francisco verso le aree limitrofe per cercare rifugio dagli affitti in costante aumento. Sacramento è uno di questi rifugi.

 

L’espressione più visibile di questo cambiamento sta nella nascente scena di street art che si sta sviluppando nel centro città.

 

Nel 2016, il progetto Wide Open Walls è iniziato come un modo per trasformare l’addormentata Sacramento in una destinazione turistica strabiliante. Con oltre 80 murales dipinti da artisti locali e internazionali e un festival annuale che attira 4.000 visitatori ogni anno, il progetto ha avuto un enorme successo.

 

 

3) Dallas, Texas

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mike Zam (@mienlaza) in data:

 

A Dallas, il pendolarismo in auto è una parte necessaria della vita locale, ma appena fuori dalla I-75 i marciapiedi di Deep Ellum pulsano per il battito dei passi dei pedoni. È facile capire perché le persone scelgono di camminare anziché guidare in questo quartiere artistico funky.

 

I muri di questo quartiere – sede di boutique alla moda, locali con musica dal vivo e deliziosi ristoranti – formano una galleria d’arte all’aperto accessibile solo a piedi.

 

Nel 2009, il Progetto Murale Deep Ellum ha rinnovato gli opachi edifici industriali di Deep Ellum con opere di street art pensate ad hoc per la zona. Un secondo progetto lanciato nel 2012 ha commissionato a 42 muralisti texani di decorare ancora di più le pareti del quartiere. Il risultato di entrambi i progetti è un labirinto di strade colorate.

 

 

 

4) Reno, Nevada

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Karen Villanueva🌙 (@onlythegoodthings.kv) in data:

 

Per lungo tempo oscurata dallo sfarzo della vicina Las Vegas, oggi Reno è una città pulsante di opere d’arte pubbliche. Essendo una tappa di passaggio per le persone dirette al popolare festival Burning Man e di ritorno, questa città kitsch viene regolarmente inondata da artisti contemporanei e dai loro ammiratori.

 

Di conseguenza, Reno è diventata un punto di ritrovo per gli artisti del Burning Man e la loro presenza, con le installazioni artistiche su larga scala e i murales che realizzano in questo sito, trasforma questa polverosa città del Nevada in un centro di arte di strada.

 

 

Città americane street art 5-8:

5) Denver, Colorado

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Casey Kawaguchi (@caseykawaguchi) in data:

 

L’unica cosa che sembra corrispondere alla crescita esponenziale della popolazione di Denver negli ultimi anni è la prolifica scena di street art della città. Nell’ultimo decennio, infatti, gran parte della città è diventata una tela per scarabocchi e murales degni di nota.

 

Puoi individuarli mentre sfrecci lungo la pista ciclabile Cherry Creek Trail, vicino alle gallerie dell’Art District di Santa Fe e nei locali notturni di East Colfax Avenue. Nessuna area, tuttavia, è più caleidoscopica e spettacolare di una sezione del River North Art District (RiNo).

 

Le strade dai colori esplosivi di RiNo sono state realizzate grazie a Crush Walls, un’iniziativa artistica iniziata da Robin Munro nel 2010 per mostrare il lavoro dei muralisti locali e internazionali. Ogni settembre l’organizzazione organizza un festival di una settimana con nuovi murales sia a RiNo che in città.

 

Il progetto di abbellimento ha portato birrerie alla moda, mercati alimentari e shopping boutique intorno a quest’area un tempo defunta.

 

6) West Palm Beach, Florida

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da 12th & Grant Collective (@12thandgrantcollective) in data:

 

Non c’è dubbio che West Palm Beach è stata influenzata dalla scena artistica all’aperto di Wynwood. A solo un’ora di viaggio a sud lungo la costa orientale della Florida, Wynwood è un quartiere di Miami rispettato a livello internazionale per i suoi murales.

 

Negli ultimi anni, un numero significativo dei suoi muralisti si è riversato nelle strade di West Palm per bombardare le mura della città con le loro splendide opere. I brasiliani Kobra e Sipros, Los Angelinos Tristan Eaton e WRDSMTH e l’artista croato Lonac sono solo alcuni dei molti artisti acclamati responsabili delle opere d’arte sparse per la città.

 

La maggior parte di questi lavori è dovuta a CANVAS, un programma all’avanguardia pensato per trasformare West Palm Beach in una mostra d’arte all’aperto dal 2015.

 

 

7) Cincinnati, Ohio

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Maggie Morehart (@maggiemorehart) in data:

 

Solo un decennio fa, il quartiere Over-The-Rhine di Cincinnati era un luogo evitato dai locali. Grazie ai recenti sforzi di rivitalizzazione, è tornato ad essere un luogo di divertimento. In questo, la proliferazione di street art nella città americana ha avuto un ruolo importante; l’OTR è rinato come uno dei must del paese per gli amanti dei murales.

 

La cosa più ispirante di questo Rinascimento dell’arte di strada a Cincinnati è il suo sforzo genuino di rappresentare la comunità. La maggior parte dei murales ha Cincinnati come proprio tema e rappresenta star locali, il folklore cittadino e celebrità del posto.

 

 

8) Washington, DC

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ɹₒʇɐʇɔǝdₛ (@just_a_spectator) in data:

 

I musei gratuiti del Smithsonian Institution di Washington DC sono brillanti esempi di arte americana e sono alcuni dei musei più apprezzati e più visitati in America. L’arte di strada di DC, invece, può sembrare contraddittoria in una città stereotipicamente nota per le sue pure pareti bianche e gli abitanti in giacca e cravatta. Ma è proprio questo contrasto a rendere unica Washington.

 

Lo scontro tra l’eleganza di Washington e l’arte urbana è più evidente al Blind Whino (700 Delaware Avenue Southwest). Antica chiesa in stile vittoriano, Blind Whino è oggi un centro artistico dipinto dal muralista HENSE. Le pareti colorate dell’edificio sono uno spettacolo impressionante a pochi isolati dai monumenti di marmo bianco del National Mall.

 

Troverai oltre 100 murales artisticamente validi sparsi per DC, ma la più alta concentrazione è nei quartieri Shaw e NoMa.

 

 

Città americane street art 9-11:

9) Eugene, Oregon

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Randall Cole (@scenesfromthesidewalk) in data:

 

Situata a un’ora e mezza a sud di Portland, Eugene ha diverse cose in comune con questa città. Oltre a essere entrambe città universitarie amate dagli hippy e con facile accesso alla natura, hanno scene artistiche riconosciute a livello globale.

 

Certo, Eugene sarà anche di dimensioni molto più ridotte, ma la sua scena artistica contemporanea, senza dubbio influenzata dalla vicina Portland, ha recentemente alzato la posta in gioco. Vi si trovano pezzi di artisti di strada come Blek le Rat (Francia), Hush (Regno Unito), Telmo Miel (Paesi Bassi) e Shamsia Hassani (la prima artista di strada donna afgana) in tutto il centro pedonale di Eugene.

 

La città si sta riempiendo di murales anche grazie al progetto 20×21 EUG Mural Project del Programma d’Arte Pubblica della Città di Eugene, iniziato nel 2015. L’obiettivo è di invitare artisti rinomati a livello internazionale per realizzare 20 nuovi murales in città entro il 2021.

 

 

10) Richmond, Virginia

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Robby Rent (@robby.rent) in data:

 

Quando si tratta di città americane e street art, Richmond si colloca accanto a grandi nomi come New York e Los Angeles. I murali moderni riempiono intere strade della città, creando un poetico contrasto tra l’arte di strada e l’architettura del periodo rivoluzionario sparsa per la città.

 

L’enorme quantità di dipinti pubblici è dovuta a due organizzazioni artistiche: il RVA Street Art Festival e il Richmond Mural Project. Lo Street Art Festival, iniziato nel 2012, porta artisti e studenti locali nelle zone trascurate di Richmond e li abbellisce con murales. Il festival ha trasformato una stazione degli autobus, vecchi silos di grano e persino il muro della città in opere d’arte pubblica.

 

Il Richmond Mural Project, fondato da Shane Pomajambo nel 2012, porta i più grandi artisti del mondo nelle strade della città. Nei primi cinque anni, il progetto ha creato oltre 100 murales realizzati dai migliori talenti della scena street art e continua a ospitare artisti di strada di fama internazionale durante i suoi eventi annuali.

 

 

11) Atlanta, Georgia

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @tschelovek_graffiti in data:

 

Atlanta è senza dubbio la capitale culturale del sud. La città ospita una fiorente industria cinematografica, una premiata scena gastronomica e spazi verdi pubblici che si sono guadagnati apprezzamenti a livello nazionale.

 

Più di recente, la “Grande Pesca” ha aggiunto splendidi murales alla sua scena artistica, trasformando la città in una grande tela per l’arte contemporanea. Grazie a numerosi festival di murales e al crescente numero di artisti locali riconosciuti a livello internazionale che li organizzano, Atlanta ora lancia una sfida a città americane famose per la street art come Chicago.

 

 

Fonte: Matador Network

 

Se ti è piaciuto questo articolo su città americane street art addicted, potrebbero piacerti anche:

  • 
  •