Tirocinio Erasmus

Citofonare PimOff 21/22 – Bando di residenze a sostegno della danza contemporanea e della performance

Redazione

Si dà inizio alla sesta edizione del Bando Citofonare PimOff per l’assegnazione di residenze artistiche ad artisti o compagnie di danza. 

 

 

Descrizione dell’ente

L’associazione culturale PimOff  nasce nel 2005 ed è una vera e propria residenza per artisti creata dal recupero di una zona industriale di Verona.

 

 

 

Attualmente, la sua sede si trova nella periferia sud di Milano e rappresenta una realtà alternativa, con una programmazione fatta di testi originali, aperta alla contaminazione tra linguaggi diversi (teatrali e non) e ciò la rende il luogo ideale in cui sperimentare e creare.

 

Oltre agli eventi stagionali, l’associazione prevede workshop con registi e coreografi ospiti e vanta varie collaborazioni con enti di teatro e danza italiani (Festival In\Visible Cities di Gorizia, il Torino Fringe Festival, Residenza Idra di Brescia, ecc.).

 

 

Descrizione dell’offerta

Il bando di residenza Citofonare PimOff nasce come bando di residenza indirizzato a tutti i settori delle arti sceniche per poi focalizzarsi sul mondo della danza, settore meno popolare nel contesto italiano.

 

Il bando supporta progetti di performances e danza contemporanea in fase di studio, non ancora mostrati al pubblico nella loro forma definitiva.

 

 

Caratteristiche della Residenza

Il bando offre agli artisti partecipanti un periodo di residenza di massimo 15 giorni, da marzo a giugno 2022, le cui date e modalità sono da concordare con l’artista o compagnia.

 

 

Al termine del soggiorno, gli artisti e le compagnie partecipanti dovranno presentare al pubblico il proprio progetto (o almeno un estratto di esso) al pubblico in forma di studio o anteprima.

 

 

Cosa si offre

In particolare, la residenza PimOff offre:

  • L’uso della sala teatrale (gli orari di utilizzo saranno da concordare con lo staff).
  • Alloggio per un massimo di 4 posti con uso della cucina (vitto escluso).
  • Un supporto economico pari a 1000 euro.
  • Un budget di 500 euro.
  • Assistenza tecnica (da concordare con l’ufficio organizzativo).
  • Sostegno alla comunicazione e alla promozione sul territorio.
  • Produzione di materiale fotografico e video, in collaborazione con
    il corso di “Foto Video e New Media” dell’Accademia Teatro alla Scala

 

 

Maggiori informazioni 

Consultare la pagina web e il bando ufficiale.

 

 

Requisiti

  • Avere progetti di performance e danza contemporanea esclusivamente in fase di creazione, non si accettano spettacoli finiti.
  • Non sono ammessi spettacoli di prosa.
  • Ogni compagnia/artista può partecipare con un solo progetto.

 

 

Guida alla candidatura

La candidatura può essere presentata mediante l’apposito form online entro le ore 12:00 del 30 aprile.

 

Non si accettano candidature via posta o email né dopo la scadenza indicata sopra.

 

 

Scadenza

30 aprile 2021