Magazine

10 Cimiteri del mondo assolutamente da visitare

cimiteri del mondo
Redazione

Il cimitero è un luogo religioso, ma col mistero ed il silenzio che vi regnano può diventare anche un posto magnifico da visitare.  Ecco 10 cimiteri del mondo consigliati 

 

Al di là della sacra funzione di ogni cimitero, luogo che siamo abituati a visitare per ricordare qualcuno, esiste un aspetto che spesso passa in secondo piano: l’estetica. In certi cimiteri del mondo la bellezza si unisce alla sacralità per intensificare la forza del rapporto con la vita dopo la morte e l‘ultraterreno – caratteristica propria dell’arte sacra in generale.

 

Ecco una lista di 10 cimiteri del mondo da visitare assolutamente:

 

 

Cimiteri del mondo da visitare:

1. Di Père-Lachaise, Parigi

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Paris Je t’aime (@parisjetaime) in data:

 

Situato nel 20° arrondissement, questo cimitero venne inaugurato nel 1804. Qui i parigini sono soliti fare jogging tra percorsi tortuosi, ma vi si dirigono anche per rendere omaggio alla tomba del cantautore e poeta americano Jim Morrison, o del famosissimo Chopin.

 

Non mancano anche ammiratori che lasciano lo stampo del bacio del rossetto sulla tomba di Oscar Wilde, che dispone di una rappresentazione in stile egizio di un uomo in fuga.

 

 

 

2. Cimitirul Vesel (Cimitero Allegro), Sapanta, Romania

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mina & Medeea (@_roamania_) in data:

 

Nascosto dietro la Chiesa di Sapanta dell’Assunta, in questo cimitero insolitamente allegro si trovano croci di legno riccamente intagliate e dipinte, a segnare ciascuna delle oltre 900 tombe della campagna rumena.

 

Qui arte e poesia raccontano storie stravaganti sui morti. In un epitaffio di un ubriacone morto di cirrosi epatica, una richiesta postuma: “Lascia un po’ di vino”.

 

 

 

3. St. Louis No. 1, New Orleans, Louisiana

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Liam Joy (@lpj.jpeg) in data:

 

Vicino al quartiere francese, tra un migliaio di tombe fuori terra su un blocco quadrato, sorge il cimitero del XVIII secolo, che appare anche nel film di Dennis Hopper Easy Rider (1969).

 

E’ sepolto qui l’architetto pirata Barthelemy Lafon e si dice anche la sacerdotessa voodoo Marie Laveau.

 

 

 

4. Forest Lawn, Los Angeles, California

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Joshua Miller (@scooter.murse) in data:

 

Hollywood Hills, che si affaccia sui migliori studi Tinseltown, funge da luogo di riposo per le sue più scintillanti stelle, da Bette Davis a Liberace.

 

Più che un cimitero, il Forest Lawn Memorial Park sembra un grande parco. Molte tombe sono sorprendentemente sobrie (nella vicina Glendale è “nascosto” Michael Jackson), ma un mosaico di vetro veneziano conferisce complessivamente un’aria un po’ più allegra.

 

 

 

5. Cimitero della Recoleta, Buenos Aires, Argentina

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @rosen_rot in data:

 

In questo cimitero esclusivo, i visitatori possono omaggiare la tomba di Eva Perón (sotto il suo cognome da nubile, Duarte).

 

Tra grandi angeli in pietra e mausolei scolpiti si trova la scultura straziante di una sposa che è morta a causa di una valanga in viaggio di nozze.

 

 

6. Xoxocotlan, Oaxaca, Messico

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da (@_aleerodas) in data:

 

In questo vecchio cimitero al di fuori di Oaxaca, intorno ad un antica cappella fatiscente spuntano lapidi traballanti. Può risultare difficile camminare tra le lapidi, soprattutto durante i giorni delle celebrazioni.

 

Le celebrazioni più tradizionali sono quelle che si tengono la notte del dia de los muertos: si inizia con una veglia la notte del 31 ottobre, per poi festeggiare allestendo altari e abbellendo le tombe con candele e petali di calendula.

 

A sei isolati di distanza, canti carnascialeschi pervadono il Panteon Nuevo, o nuovo cimitero. Qui le famiglie allestiscono picnic e, mentre i musicisti allietano i pasti, lungo il percorso si possono trovare gli immancabili venditori del “pane dei morti”.

 

 

 

7. Mount Auburn di Cambridge, Massachusetts

Cimiteri del Mondo
Foto: Bostonian13, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

 

La lista di illustri americani sepolti qui è lunga: Mary Baker Eddy, Henry Wadsworth Longfellow e Winslow Homer, solo per citarne alcuni. Questo luogo tranquillo si appoggia su dolci colline, ricche di aceri maestosi, querce imponenti e giardini molto curati.

 

Situato al di fuori di Boston, il cimitero rimane fedele alla sua missione di essere un luogo per i vivi. Il camposanto venne infatti fondato nel 1831, con una distesa paesaggistica aperta al pubblico, che portò alla nascita del sistema dei parchi negli Stati Uniti.

 

 

 

8. Vecchio cimitero ebraico di Praga, Repubblica Ceca

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da El Mundo En Dos Mochilas (@elmundoendosmochilas) in data:

 

Circa 12.000 lapidi, che vanno dal gotico al rococò, si incuneano in questo cimitero incredibilmente suggestivo. Le prime lapidi risalgono al XV secolo.

 

Vari simboli adornano le tombe, come il leone inciso sulla tomba di Judah Loew, o il rabbino capo di Praga che nel XVI secolo, secondo la leggenda, ha costruito un golem di argilla per proteggere la comunità ebraica della città.

 

 

 

9. Lone Fir Cemetery a Portland, Oregon

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Kevin Kai (@elysian1990) in data:

 

Il camposanto è immerso in un paesaggio naturalistico che commemora i cari estinti. Passeggiandoci, sembra di girare le pagine di un libro di storia di Portland.

 

Nel blocco 14, un memoriale per gli immigrati cinesi che hanno contribuito a costruire la città, tombe dei pionieri e cripte di capitani d’industria, come l’imponente mausoleo in stile gotico della famiglia MacLeay.

 

 

 

10. Cimitero di Green-Wood, Brooklyn, New York

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Timo Lindman (@_timo_) in data:

 

Da Louis Comfort Tiffany a Jean-Michel Basquiat: questi sono solo due dei nomi incisi nelle lapidi, inserite tra monumenti e mausolei di granito.

 

Ma la vera attrazione di questa oasi sono i 478 acri a Greenwood Heights. Peculiari sono anche i laghetti glaciali, un cancello d’ingresso neogotico costruito intorno al 1861 e la skyline di Manhattan, che fa capolino tra gli alberi secolari.

 

 

Se ti sono piaciuti questi 10 cimiteri del mondo da visitare…

Potrebbero interessarti anche questi 10 epitaffi divertenti e famosi.

 

 

 

 

Di: Simone Satragno

 

(fonte: National Geographic)

 

 

 

 

  • 
  •