Magazine

Certificazioni per insegnare italiano agli stranieri: quali sono e a cosa servono

certificazioni per insegnare italiano agli stranieri
Redazione

Quali sono le certificazioni per insegnare italiano agli stranieri riconosciute in Italia e all’estero? e quali differenze ci sono con lauree e master? 

 

 

Le certificazioni per insegnare italiano agli stranieri sono documenti ufficiali che attestano una competenza didattica professionale.

 

Questo significa che chi è in possesso di una tra queste certificazioni ha un titolo riconosciuto a livello nazionale e internazionale, che permette di esercitare la professione di insegnante di italiano come lingua straniera.

 

L’idea è la stessa delle certificazioni linguistiche: mentre per le lingue si ottengono attestati ufficiali – riconosciuti in più paesi – che dimostrano il livello di competenza linguistica raggiunto da un soggetto (es. B1, intermedio, o C1/C2, avanzato), le certificazioini per insegnare italiano agli stranieri (o altre lingue, come inglese, francese etc.) attestano una competenza didattica.

 

insegnante

 

 

Che differenza c’è tra Laurea, Master e Certificazioni per insegnare italiano agli stranieri?

Le certificazioni per insegnare italiano agli stranieri non sono l’unica forma di qualifica che abilita alla professione di insegnante. Oggi esistono anche corsi di laurea triennale e magistrale in linguistica e didattica dell’italiano a stranieri, ma anche Master di primo e secondo livello che offrono un’ottima preparazione teorica e metodologica.

 

Ancora una volta, però, c’è un’analogia con lo studio delle lingue stranierie: sebbene ci siano corsi di laurea in lingue e letterature, traduzione e mediazione linguistica, questi titoli di solito non bastano a certificare un preciso livello di competenza linguistica.

 

In altre parole, uno studente di lingue che vuole dimostrare ufficialmente, ad esempio a un potenziale datore di lavoro, di aver raggiunto con la laurea un livello di inglese quasi nativo (C2), dovrà ottenere la corrispettiva certificazione linguistica, sostenendo un esame al di fuori della propria università.

 

certificazioni linguistiche

 

Lo stesso discorso vale per la competenza didattica: un titolo di laurea può fornire un’ottima formazione linguistica, teorica e metodologica, ma solo una certificazione può dimostrare ufficialmente che il soggetto è in possesso di tutte le conoscenze necessarie per saper insegnare una lingua.

 

Questo significa che, per trovare lavoro come insegnante di italiano a stranieri, nella maggior parte dei casi la certificazione è necessaria – anche più di un titolo di laurea in didattica dell’italiano. E’ infatti possibile ottenere una certificazione in didattica anche se si è laureati in materie diverse.

 

Per approfondire le varie possibilità per diventare insegnante di italiano, puoi leggere quali percorsi formativi esistono.

 

 

Certificazioni per insegnare italiano agli stranieri: DITALS, CEDILS e DILS-PG

1) Certificazione DITALS I e DITALS II – Università per Stranieri di Siena

 

La certificazione DITALS dell’Università per Stranieri di Siena attesta formalmente una competenza di I o II livello in didattica dell’italiano come lingua straniera.

Mentre il primo livello (DITALS I) attesta una competenza di base nella didattica dell’italiano a stranieri e ha una parte incentrata su un profilo di apprendente specifico (es. studenti universitari, adulti e anziani, immigrati), il secondo livello (DITALS II) attesta una competenza didattica avanzata, un livello esperto.

 

Scopri i requisiti d’accesso e la struttura delle prove di esame:

 

 

2) Certificazione CEDILS – Università Ca’ Foscari

Venezia, Canal Grande al crepuscolo

 

La certificazione CEDILS è rilasciata dal Laboratorio ITLAS dell’università Ca’ Foscari di Venezia e consiste in una certificazione unica, non suddivisa in I e II livello.

 

Per la completezza della prova, la certificazione CEDILS viene di solito equiparata alle certificazioni di secondo livello. Tuttavia, se il punteggio attribuito alla certificazione in un concorso pubblico in Italia potrebbe variare a seconda delle caratteristiche del bando.

 

Scopri i requisiti d’accesso e la struttura delle prove di esame CEDILS.

 

 

3) Certificazioni DILS-PG I e DILS-PG II – Università per Stranieri di Perugia

perugia

 

La certificazione DILS-PG dell’Università per Stranieri di Perugia è la più recente certificazione per insegnare italiano agli stranieri e prevede, come la DITALS, una suddivisione in I e II livello.

 

Scopri i requisiti d’accesso e la struttura delle prove di esame:

 

 

Corsi di preparazione e simulazioni di esame

È possibile prepararsi agli esami per le certificazioni per insegnare italiano agli stranieri privatamente, consultando la bibliografia consigliata per la preparazione a ciascuna prova e reperendo esercitazioni online o acquistando volumi dedicati.

 

Per chi invece preferisse seguire un corso di preparazione, in presenza o online, esistono svariate possibilità. Sono molte le scuole di italiano per stranieri in Italia e le Università che offrono anche corsi di formazione e tirocini per i candidati che desiderano ottenere un titolo ufficiale di insegnante di italiano come lingua straniera e seconda.

 

Tra queste offerte, esiste la possibilità di iscriversi sia a corsi teorici sulla didattica delle lingue moderne e dell’italiano, sia corsi di preparazione dedicati all’esame di certificazione. In questi ultimi si analizzano le diverse sezioni d’esame con un insegnante esperto e si fanno delle simulazioni.

 

In alcuni casi, è possibile anche seguire corsi intensivi che comprendono entrambe le sezioni: preparazione teorica glottodidattica e analisi e simulazione delle prove d’esame.

 

certificazioni per insegnare italiano agli stranieri

 

Corsi online in didattica dell’italiano L2/LS

Oltre ai corsi in presenza, chiaramente oggi è possibile frequentare un CORSO ONLINE per insegnare italiano a stranieri, come quelli offerti sul sito Ditals.com di Forma Mentis.

 

Forma Mentis si occupa di consulenza e formazione nell’ambito della didattica delle lingua italiana a stranieri e ha un’esperienza ultradecennale nell’organizzazione di corsi di didattica dell’ italiano a stranieri.

 

 

In caso di dubbi o altre curiosità:

Consulta le FAQ sulle certificazioni per insegnare italiano agli stranieri oppure confronta le cerficazioni e i prezzi.

 

 


LEGGI ANCHE: Insegnare italiano online: 9 siti coon cui trovare studenti

 

 

 


  •