Leonardo – VET

Borse di mobilità professionale all’estero della Regione Toscana

Redazione

Hai voglia d’intraprendere un’esperienza lavorativa all’estero? Le Borse di mobilità professionale all’estero della Regione Toscana potrebbero fornirti l’aiuto economico che stai cercando.

 

Descrizione del programma

L’intervento, finanziato grazie alle risorse del Fondo Sociale Europeo 2014-2020, attiva borse individuali di mobilità professionale per svolgere un’esperienza lavorativa o di tirocinio in un paese dell’Unione Europea o dell’EFTA (Norvegia, Islanda, Svizzera e Liechtenstein) diverso da quello di residenza.

Il bando è rivolto a disoccupati o inattivi senza limite d’età ed è attivo, potenzialmente,  fino al 31 dicembre 2020 (Fino ad esaurimento fondi)

 

Descrizione dell’offerta

La Regione Toscana offre borse di studio per mobilità professionale, atte a svolgere un’esperienza lavorativa in un Paese dell’Unione Europea o dell’EFTA (Norvegia, Islanda, Svizzera e Liechtenstein).

Gli obiettivi principali di questo intervento sono il miglioramento delle abilità professionali, oltre che una migliore qualità e efficacia dei servizi per il lavoro.

L’offerta di lavoro/apprendistato/tirocinio in un paese dell’Unione Europea o dell’EFTA può essere individuata tramite portali o piattaforme dedicate, oppure attraverso una ricerca autonoma di lavoro.

 

 

Tipologia di contratto

Il contratto di lavoro/tirocinio/apprendistato dovrà avere una durata non inferiore a tre mesi.

 

Requisiti richiesti

  • Essere disoccupati, iscritti ad un Centro per l’impiego o inattivi
  • Avere almeno 18 anni
  • Essere cittadino Unione Europea residente in Toscana;
  • essersi recati presso un Centro per l’impiego della Toscana per la verifica dei requisiti e per l’aggiornamento del Patto di servizio con l’azione “Servizi Eures” ;
  • essere in possesso del contratto o della lettera di impegno alla stipula del datore di lavoro.

 

Documentazione necessaria

Le domande di finanziamento devono essere presentate entro il 31/12/2020, secondo le seguenti modalità: (fino ad esaurimento fondi)

 

  • Apaci , tramite tessera sanitaria attivata oppure previa registrazione (credenziali utente e password) in qualità di Cittadino, selezionando come Ente Pubblico destinatario“Regione Toscana Giunta”;
  • tramite pec all’indirizzo regionetoscana@postacert.toscana.it

 

Documenti per presentare domanda di finanziamento

Allegato 1 – Domanda di finanziamento
Allegato 2 – Atto unilaterale di impegno

 

Condizioni economiche

La borsa di mobilità professionale ha un importo massimo di 5.000 euro e comprende:

  • borsa di inserimento lavorativo, fino ad un massimo di sei mesi, differenziata per tipologia di contratto (500 euro mensili in caso di contratto di lavoro/apprendistato oppure 750 euro mensili in caso di contratto/convenzione di tirocinio);
  • spese di viaggio A/R da e verso il paese dell’Unione Europea o EFTA diverso da quello di residenza dove si svolge il contratto di lavoro/tirocinio/apprendistato, per un importo massimo di 500 euro;
  • spese di iscrizione per la frequenza di un eventuale corso di lingue o corso di formazione in Italia o nel paese Ue o EFTA dove si svolge il contratto di lavoro/tirocinio/apprendistato, per un importo massimo di 1.500 euro.

 

Maggiori informazioni

Per conoscere i dettagli dell’offerta, cliccare sul form arancione di candidatura

 

 

Scadenza

31 dicembre 2020

 

 

 

 

 

  • comments powered by Disqus