Tirocinio Erasmus

Bando AiR 2021: Residenza artistica di 15 giorni per coreografi e compagnie di danza

Redazione

Partecipa al bando AiR, un’opportunità per coreografi e compagnie di danza di trovare un supporto alla creazione dei propri progetti grazie alla Lavanderia a Vapore di Collegno

 

 

Descrizione dell’ente

La Lavanderia a Vapore di Collegno, in Piemonte, è l’ex lavanderia del centro psichiatrico più grande d’Italia, oggi convertito a centro residenza per la danza facente parte della prestigiosa rete europea di EDN – European Dancehouse Network.

 

 

Qui, dal 2015, si tengono spettacoli, residenze artistiche, formazione e progetti multidisciplinari che mirano alla continua creazione contemporanea e alla sperimentazione, che possano partire proprio da Collegno per poi espandersi anche in ambito internazionale.

 

L’etica della Lavanderia a Vapore porta in primo piano non solo la sperimentazione, ma anche il rapporto con i cittadini e con il pubblico, essendo riconosciuta infatti per le sue politiche innovative, di audience engagement e per i progetti rivolti alle comunità con cui la Lavanderia collabora per animare il dibattito culturale sul territorio.

 

 

 

Descrizione dell’offerta

Il progetto AiR – Artisti in Residenza, residenze coreografiche Lavanderia a Vapore, nasce in accordo con la Regione Piemonte e il MiBACT e come risultati attesi si pone la maggiore diffusione delle Residenze sul territorio nazionale, una relazione maggiormente integrata fra le diverse esperienze regionali e la valorizzazione dei processi d’innovazione.

 

 

Per fare ciò, il progetto per l’annualità 2021 prevede due residenze creative (indicativamente nei mesi di febbraio-maggio e settembre-dicembre) rivolte a coreografi, coreografe e compagnie di danza per una durata di 15 giorni, anche non consecutivi. L’organizzazione offrirà ai vincitori spazi, mezzi e risorse dedicate esplicitamente allo sviluppo e al potenziamento dei processi creativi, unite ad azioni di formazione e tutoraggio e possibilità di confronto.

 

Oltre alla messa a disposizione dello spazio prove e delle attrezzature e strumentazioni tecniche, la Lavanderia provvederà infatti anche alla consulenza da parte di figure professionali nazionali e internazionali, ad un sostegno forfettario al progetto di 3500 euro e ad un supporto per gli artisti non residenti nei pressi della struttura.

 

 

 

Requisiti

Per candidarsi è necessario:

  • essere organismi di produzione professionali legalmente costituiti (atto costitutivo e statuto) e in possesso di Partita IVA
  • essere soggetti in possesso di agibilità ENPALS in corso di validità e con titolarità dei permessi SIAE
  • essere soggetti legalmente costituiti che abbiano sede legale o operativa in Italia
  • essere coreografi con almeno 2 anni di attività in ambito creativo e almeno 1 produzione realizzata
  • essere in possesso di progetti di nuova produzione coreografica, non ancora intrapresi o in corso d’opera che, alla data di trasmissione della candidatura, non siano giunti al loro debutto

 

 

Maggiori informazioni

Per maggiori informazioni consultare il sito della Lavanderia a Vapore e il bando AiR

 

 

Guida alla candidatura

Per candidarsi è necessario inviare i documenti richiesti (allegato A e allegato B) presenti sul sito della Lavanderia e la fotocopia di un documento d’identità valido del legale rappresentante tramite PEC all’indirizzo e-mail lavanderiapdv@pec.it.

 

Per conoscenza a Valentina Tibaldi alla mail tibaldi@lavanderiaavapore.eu.

 

 

Scadenza

12 Novembre 2020, ore 12:00

 

 

 

Responsabile editoriale di Scambieuropei e coordinatrice delle piattaforme digitali. Da sempre interessata ai viaggi e al mondo della mobilità giovanile