Studio

Borse di studio della Banca d’Italia per studiare in Italia e all’estero per laureati

persone al pc
Redazione

Se vuoi perfezionare i tuoi studi post laurea, fai domanda per una delle 7 Borse di studio della Banca d’Italia per studiare in Italia e all’estero per laureati. Hai tempo fino al 17 novembre 2020

 

Descrizione delle borse

La Banca d’Italia ha pubblicato un nuovo bando per l’assegnazione di 7 borse di studio a laureati, per il perfezionamento degli studi negli specifici campi tematici di interesse dell’Istituto

 

 

Le borse comportano l’obbligo della frequenza per l’anno accademico 2020/2021 di un corso universitario di perfezionamento, di durata prevista non inferiore a 9 mesi, a scelta del candidato.

 

Il corso prescelto dovrà essere in linea con gli studi svolti e coerente con il campo tematico della tipologia di borsa per la quale si concorre.

 

 

Tipologia delle borse

Le sovvenzioni sono rivolte a laureati che potranno concorrere per l’assegnazione di una sola delle 7 borse messe a concorso, ciascuna dell’importo di 27.000 Euro riguardanti i settori dell’economia politica e della politica economica, delle metodologie matematiche, statistiche ed econometriche, e delle interrelazioni tra crescita economica ed ordinamento giuridico.

 

 

Tipologia di borsa

  • 3 borse di studio “Bonaldo Stringher” destinate al perfezionamento degli studi all’estero nel campo dell’economia politica e della politica economica

 

  • 2 borse di studio “Giorgio Mortara” destinate al perfezionamento degli studi all’estero sulle metodologie matematiche, statistiche ed econometriche, principalmente finalizzate all’analisi delle istituzioni, dei mercati e degli strumenti finanziari e della loro regolamentazione

 

  • 2 borse di studio “Donato Menichella” destinate al perfezionamento degli studi in Italia o all’estero sulle interrelazioni tra crescita economica ed ordinamento giuridico nonché sugli impatti della regolamentazione sulle attività economiche

 

 

I beneficiari della borsa di studio “Bonaldo Stringher” potranno richiedere, inoltre, al termine del primo anno di fruizione della stessa, il rinnovo del finanziamento per un ulteriore anno di studi.

 

 

Requisiti di partecipazione 

Possono partecipare ai concorsi per l’assegnazione delle borse coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di un altro Stato membro dell’Unione Europea
  • laurea specialistica/magistrale ovvero laurea quadriennale o di durata superiore conseguita posteriormente al 31 luglio 2016
  • laurea con un punteggio non inferiore a 110/110 presso un’università o un istituto superiore italiani;
  • ottima conoscenza della lingua straniera utilizzata nei corsi universitari prescelti per la fruizione della borsa.

 

 

 

Condizioni economiche

  • L’importo della borsa annuale ammonta a € 27.000 suddiviso in quattro rate, comprensivo delle spese di viaggio e di assicurazione contro le malattie.

 

  • Le tasse universitarie e quelle eventuali di soggiorno, opportunamente documentate, restano a carico della Banca d’Italia.

 

 

Guida alla candidatura

Per fare domanda è necessario inviare, entro le ore 16:00 del 17 novembre 2020 (ora italiana), la documentazione riportata nel BANDO ufficiale

 

 

Borse di avviamento alla ricerca (“Internship”)

La Banca d’Italia si riserva la facoltà di convocare i vincitori e i particolarmente meritevoli per l’anno accademico 2020/2021 a selezioni per l’assegnazione di borse di avviamento alla ricerca della durata di 3 mesi prorogabili fino a 6, da fruire all’interno dell’Istituto

 

La procedura e i criteri di selezione per il conferimento delle borse di avviamento alla ricerca saranno resi noti agli interessati successivamente

 

 

Scadenza

ore 16:00 del 17 novembre 2020

 

 

  • 
  •