Magazine

Start2impact la startup dedicata ai talenti digitali nelle scuole

Redazione




Secondo la Commissione Europea entro tre anni il 90% dei lavori richiederà competenze digitali ma già oggi le aziende faticano a trovare candidati con le competenze richieste: del resto, come dimostrato da un ricerca di Face4Job, portale che incrocia domande e offerte di impiego, al momento in Italia, a fronte di circa 3 milioni di disoccupati ufficiali, si contano 1.007.835 di posti disponibili.

 

E molti di questi sono legati alle competenze digitali. Competenze che non vengono fornite né dalla scuola, né dalle Università.

 

Start2impact è una startup ad impatto sociale che ha come obiettivo quello di dare gratuitamente competenze digitali e imprenditoriali agli studenti delle superiori con 10 anni di anticipo rispetto a quanto accade oggi in Italia.

 



Ad esempio i fondatori di start2impact, Gherardo Liguori (28 anni) e Virginia Tosti (30 anni), hanno appena finito un Master in Digital Transformation e un Master in Growth Hacking e, anziché tenersi tutto per sé, hanno cominciato a condividere quanto imparato nelle scuole superiori. Hanno già incontrato e aiutato 3.000 studenti in 3 mesi con i loro risparmi!

 

Recentemente hanno anche lanciato 3 strumenti gratuiti:

– il primo ebook di orientamento alle nuove professioni digitali, in cui undici esperti del settore si raccontano rispondendo alle domande degli studenti

 

il primo corso online per le scuole sulle competenze digitali con protagonisti talenti under 20 e i migliori professionisti del settore (sul loro canale YouTube trovate un’anteprima)

 

una piattaforma per gli studenti delle scuole superiori con test che selezionano i migliori da mettere in contatto direttamente con le aziende per progetti di alternanza scuola-lavoro.

 

Tutti i progetti, infatti, vengono gestiti con percorsi di alternanza scuola-lavoro con le aziende selezionate da start2impact, come già avvenuto in via sperimentale con Gelateria Fatamorgana, un’eccellenza del Made in Italy che grazie alle intuizioni dei ragazzi è riuscita ad aumentare le interazioni (+105%) e la visibilità su Facebook (+1833%) in sole 2 settimane, rafforzando anche il valore sociale del suo brand.

 

Ma non è tutto: gli startupper questa estate hanno ideato anche la Digital Summer Week, altro programma gratuito (esattamente come quelli precedentemente descritti) attraverso il quale hanno selezionato cinque talenti Under 20 della propria community, li hanno invitati sul Monte Terminillo e hanno insegnato loro nozioni di Digital Marketing, User Experience e Growth Hacking, ovvero discipline che stanno contribuendo alla crescita delle aziende più innovative, come Amazon e WhatsApp.

 

Un’esperienza durante la quale Luca Barboni, Growth Hacker n.1 in Italia, ha esordito dicendo: «Mi sento come se stessi parlando ai prossimi X-Men! Imparare già alle superiori le competenze e le metodologie usate dalle aziende che stanno rivoluzionando la nostra società, crea un potenziale di innovazione senza confini per il nostro Paese!»

 

Al momento i ragazzi di start2impact stanno partecipando al concorso AXA che premia con 50.000€ le idee più innovative per migliorare la vita delle persone, al momento sono secondi! Si vota 1 volta al giorno fino all’8 ottobre.

 

Se volete sostenere start2impact potete votarlo qui e mandare un messaggio al team al 3318638290 se volete ricevere un reminder su whatsapp per votarli (zero spam, promesso!):

https://concorso.natiper.it/it/dettaglioStoria2017/694/start2impact-un- aiuto-per- i-giovani- talenti-italiani.html

 


  • comments powered by Disqus