Scambi Culturali

Partecipa all’ Evento Europeo per i Giovani a Strasburgo dall’1 al 2 giugno 2018

Redazione




Vuoi sentirti parte attiva nella costruzione del futuro dell’Europa? Allora Partecipa all’ Evento Europeo per i Giovani a Strasburgo dall’1 al 2 giugno 2018. Si cercano 8000 giovani

 

Quando: dall’1 al 2 giugno 2018

Dove: Strasburgo, Francia.

Destinatari: 8000 giovani tra i 16 e i 30 anni

Nome dell’evento:  “European Youth Event”: EYE2018

 

Descrizione dell’evento

Al via la  la terza edizione del “European Youth Event” l’evento di incontro giovanile organizzato dal Parlamento Europeo a Strasburgo, Francia

Anche per il 2018,  Parlamento Europeo aprirà le sue porte ad oltre 8000 giovani tra i 16 e i 30 anni da tutti gli Stati membri UE o altre paesi europei, che avranno l’opportunità di far sentire la propria voce e presentare idee innovative per il futuro dell’Europa.
Le idee che emergeranno da queste due giornate saranno raccolte in un report che sarà distribuito a tutti gli eurodeputati nel luglio 2018 e discusse nelle commissioni parlamentari nell’autunno del 2018.

 

Destinatari

L’evento è aperto a tutti i giovani europei tra i 16 e i 30 anni. Le iscrizioni sono riservate a gruppi di minimo 10 partecipanti.

 

Programma dell’evento

EYE2018 comprenderà una vasta gamma di attività in inglese, francese e tedesco su cinque temi principali:

 

  • Giovani e anziani: stare al passo con la rivoluzione digitale
  • Ricchi e poveri: invocare una più equa ripartizione
  • Da soli e insieme: lavorare per un’Europa più forte
  • Sicurezza e pericolo: sopravvivere in un periodo di turbolenza
  • Locale e globale: proteggere il nostro pianeta

 

Condizioni economiche

La partecipazione all’EYE 2018 è libera, ma i partecipanti dovranno coprire le spese di trasporto, vitto e alloggio.

 

Modalità di candidatura

I partecipanti EYE potranno registrarsi come gruppo, con un minimo di 10 partecipanti

 

Guida alla candidatura

Per conoscere i dettagli dell’offerta, consultare il sito ufficiale

 

Scadenza

31 dicembre 2017

 

 

 


  • comments powered by Disqus