Le ultime

Magazine

4 nazioni stupende da visitare che ancora non conosci veramente

curacao (5)
Redazione




 

Fuori dalle rotte turistiche tradizionali ci sono molti luoghi da scoprire, ecco un elenco di 4 nazioni stupende e molto particolari che forse non avete mai preso in considerazione.

 

1. Mozambico

Questa ex-colonia portoghese si trova nel sud del continente africano e la sua cultura, i suoi usi e perfino la lingua parlata, rappresentano un mix  vibrante di quella bantu, indiana e portoghese.

 

1. La capitale, Maputo, è stata rinominata nel 1975, dopo l’indipendenza. I nomi delle strade sono stati cambiati per rendere onore ai combattenti anti-colonialisti e per affermare l’appartenenza del Mozambico al blocco sovietico; si va da quelle dedicata a Ho Chi Minh e Robert Mugabe, fino ovviamente a quelle in onore di Karl Marx.

2. La marimba, uno strumento a percussione tipico del Mozambico, è alla base dei suoni della Marrabenta, che combina influenze della musica tradizionale e di quella portoghese; perfetta per ballare! (Provare per credere…)

3. Il Mozambico è ricco di risorse naturali che attraggono eco-turisti, in particolare quelle della Riserva del Maputo e dei parchi di Gorongosa, dove si possono ammirare ippopotami, elefanti, antilopi e cercopitechi a gola bianca.

4. L’Arcipelago di Bazarut è la più grande riserva marina nell’Oceano Indiano con oltre 1200 specie di pesci diverse.

5. La bandiera del Mozambico è l’unica bandiera al mondo in cui è rappresentata un’arma da fuoco; in particolare un fucile AK-47, considerato fondamentale nella lotta di liberazione dal dominio portoghese.

6. Un altro posto da non perdere è la Riserva di Niassa dove, in mezzo a 42,000 km quadrati di natura incontaminata (con bufali e antilopi liberi nella savana) sono state trovate caverne con pitture rupestri di 8,000 anni fa.

 

Ecco un po’ di foto:

 

2. Curaçao

Immaginate un’isola nel bel mezzo di acque cristalline, con una costa puntellata da piccoli edifici coloratissimi. Se riuscite ad immaginarvelo allora potete capire cosa vi aspetta a Curaçao, un’isola caraibica davanti al Venezuela,  formalmente ancora di dominio olandese.

 

1. Willemstad, la capitale, presenta un’architettura unica con edifici coloratissimi in stile coloniale, con influenze fiamminghe, spagnole e portoghesi. Willemstad è considerato uno dei patrimoni dell’umanità UNESCO ed è un esempio concreto di multiculturalità dovuto alle numero influenze europee su un contesto tropicale.

2. Gli stessi abitanti sono poliglotti e parlano Inglese, Olandese, Spagnolo e Papiamento, la lingua indigena.

3. Il liquore Curaçao è nato qui a partire dalle scorze di Iaraha, un tipo di arancia dal caratteristico sapore amaro che cresce nell’isola.

4. La cucina locale è anch’essa un mix di diverse tradizioni culinarie tra cui quella ebraica, spagnola, olandese e afro-caraibica; il nome della cucina tipica di Curaçao è Krioyo.

5. Nel 2015 a Curaçao è stato inaugurato uno spazioporto da cui partiranno voli spaziali suborbitali con finalità turistiche e di ricerca.

 

Ecco un po’ di foto:

 

3. Bosnia e Erzegovina

Questa piccola nazione balcanica ha una storia di conflitti sanguinari, ma è cresciuta moltissimo per le sue attrattive turistiche e per le tantissime cose da fare e da vedere.

 

1. Nel 1885 a Sarajevo, la capitale della Bosnia ed Erzegovina, fu costruito uno dei primi tram elettrici al mondo. E’ ancora in funzione e operativo da allora.

2. In Bosnia ed Erzegovina ci sono tre Presidenti diversi che si alternato a rotazione ogni 8 mesi, uno per ogni gruppo etnico del paese: bosniaci, croati e serbi.

3. Le cascate di Kravica sono alte circa 25 metri e si estendono per oltre 100. E’ un posto stupendo per nuotare e fare visita ad una delle vinerie della vicina Ljubski.

4. Vicino al confine con il Montenegro si trova poi la foresta di Perućica; una delle ultime foreste primordiali in Europa, in cui si trovano alcuni tra i pini montani più alti al mondo.

5. Il monastero derviscio di Tekija, costruito nel sedicesimo secolo per ordine del Sultano, si trova sopra un dirupo alto 180 metri, sul bacino idrico più grande del Paese. Ormai non più utilizzato come monastero, qui si trovano le case e le tombe  degli adepti di quest’ordine.

 

Ecco un po’ di foto:

 

4.Vanuatu

Questo arcipelago del Pacifico del Sud ha solo 220,000 abitanti. Un tempo conosciuto come Nuove Ebridi, il suo nome è cambiato in seguito all’indipendenza del 1980. Oltre che ad una menzione in un libro di Michael Crichton, in pochi sono a conoscere questo paese.  

 

1. La tribù dei Yaohnanen dell’isola di Tanna considera il Principe Phillip come una divinità in seguito ad una leggenda locale. La storia vuole che una divinità, che viveva dentro un vulcano, avesse lasciato l’isola per sposare la Regina d’Inghilterra. Così, quando videro la Regina e il Principe Phillip durante una visita ufficiale, non ebbero dubbi sul fatto che la leggenda si fosse effettivamente realizzata.

2. Il Paese è composto da 82 isole vulcaniche e le lingue indigene parlate raggiungono l’incredibile numero di 113.

3. Sull’Isola di Pentescote, i locali praticano una sorta di bungee jumping, lanciandosi da una torre di circa 20 metri, legati per le anche con delle liane.

 

Ecco un po’ di foto:

 

 

fonte: ati

 



  • comments powered by Disqus