Le ultime

Magazine

Le migliori 10 metropoli da visitare nel 2017 secondo Lonely Planet

Redazione




Lonely Planet ha stilato un elenco di 10 città da visitare nel 2017: scoprile tutte!

 

Bordeaux, Francia

L’hanno chiamata “bella addormentata, ma, anche se ha premuto un paio di volte il tasto ‘snooze’, Bordeaux è oggi sveglissima. La nuova linea LGV, che sarà completata a metà 2017 e collegherà la città con i treni europei ad alta velocità, riducendo il tempo necessario per una visita da Parigi a sole due ore. La Cité du Vin, recentemente aperta sulla riva del Garonna, si è sviluppata in maniera impressionante. Per gli appassionati di architettura, inoltre, giova sapere che Bordeaux è la città in Francia con più palazzi storici dopo Parigi.

 

Città del Capo, Sud Africa

La capitale del Sud Africa, solidamente ancorata alla sua reputazione di città Africana con un look globale, ha impiegato tempo per vedersi riconosciuta come metà culturale e culinaria. La gastronomia locale è impressionante, tanto quanto la Table Mountain, con storiche aziende vinicole, mercatini hipster che vendono i frutti delle terre del capo e ristoranti innovativi che raccolgono i plausi dei visitatori.

L’arte e il design inoltre riceveranno una forte spinta dall’apertura a Settembre dello Zeitz, il più grande museo di arte contemporanea africana al mondo.

 

Los Angeles, Stati Uniti

Nonostante la sua reputazione di città delle Stelle, L.A. ha guadagnato fama di destinazione culturale, mentre diventava contemporaneamente più accessibile che mai. Lo sviluppo nel 2016 della metropolitana ha reso più facile arrivare dal centro Santa Monica – e da lì al resto della città – molto più semplice. Le inziative come Car Free aiutano i turisti a muoversi senza automobili e oltre 50 nuovi hotel sono in costruzione.

Oggi non è più considerata solamente per le sue spiagge: è una città commerciale, dove le produzione cinematografica e l’alta finanza si mescolano nei locali sushi e veg.

 

Merida, Mexico

L’offerta culturale di Merida non ha eguali nella penisola dello Yucatàn. Ogni giorno è possibile trovare una grande quantità di concerti, esibizioni artistiche e di danza. La scena culinaria non è da meno, se vi piace mangiare speziato.

Quest’anno Merida è stata designata come Capitale della Cultura Americana, quindi i visitatori possono aspettarsi un enorme estravaganza culturale, visto che gli organizzatori hanno in mente una serie di eventi in grande stile per il 2017. Una rassicurazione: la cosiddetta ‘città bianca’ è considerata il luogo più sicuro del Messico.

 

Ohrid, Macedonia

Se si riesce a non farsi incantare dalle straordinarie acque blu del suo omonimo lago, tra le mura turrite di Ohrid potete ammirare i tetti di terracotta dei suoi palazzi antichi e delle sue chiese (la città pare ne ospiti 365) .

Ohrid ha innovato se stessa da centro religioso a centro focale della vita turistica della Macedonia, le sue spiagge sono di gran lunga le più belle della nazione. Meglio

 

Pistoia, Italia

Conosciuta all’estero come la ‘piccola Firenze’ per la sua concentrazione di arte ed architttura, nonostante il suo innegabile fascino questa piccola città toscana vede solo una frazione dei turisti di Firenze. Questo trend potrebbe cambiare nel 2017, quando la città sarà capitale della cultura italiana. Pistoia ha guadagnato il titolo, finalmente riconosciuto per le sue impressionanti credenziali culturali, la devozione alle idee e all’imprenditoria locale. Il premio offre alla città l’opportunità di mostrare quel fascino della Toscana che si trova più facilmente nei piccoli borghi piuttosto che nelle grandi città.

 

Seoul, Corea del Sud

Per oltre un decennio Seoul si è impegnata per diventare una città più ‘verde’ e accogliente. Seguendo progetti di successo come il Cheonggyecheon, dove una vecchia sopraelevata è stata smantellata e sostituita da un grande parco, la città svelerà nella seconda metà del 2017 il Seoul Skygarden. Questa volta, la vecchia autostrada in questione . lunga 938 metri e alta 17 – diventerà una piattaforma dove verrano piantati alberi e fiori, per ricreare la flora locale.

 

Lisbona, Portogallo

Ha grandi panorami, cultura e buona cucina, eppure Lisbona è raramente menzionata accanto alle grandi capitali europee come Barcellona o ROma. Se questa mancanza di visibilità è quello che rende la capitale portoghese così affascinante, così sia. Se hai bisogno di maggiori motivi, considera i musei: dagli artefatti egiziani al Museo Calouste Gulbekian al museo di arte pop Colecçao Berardo.

 

Mosca, Russia

Ci saranno cambiamenti radicali a Mosca, questo è certo. La città ospiterà sia la Confederation Cup nel 2017, sia i mondiali di calcio nel 2018, quindi la corsa per rendere la capitale una struttura ultramoderna e rinnovata è gia iniziata. Il nuovo aeroporto Ramenskoye e le nuove linee metropolitane significano un aumento della connettività cittadina. Mosca godrà inoltre dell’attrazione del Museo Politecnico e l’Educational Centre, ricollocato sulle bellissime colline Vorobyovy Gory.

 

Portland, Stati Uniti

È la città americana del futuro: accogliente, sostenibile, abitata da etnie diverse. Un posto che valuta la qualità della vita più positivamente che l’ambizione.

Tagliata dal fiume Willamette e circondata dalle montagne, Portland offre scorci incontaminati di natura. È forse il posto migliore per godere di uno dei più grandi spettacoli naturali: l’eclisse solare del 21 Agosto 2017. Anche se sarà solamente parziale, un’arrampicata sul monte Mt Hood o un tuffo nel fiume e sarai immerso nell’ombra tra le 9 e le 11 di mattina.

 

Fonte: Lonely Planet

 

 

 


  • comments powered by Disqus