Magazine

Le ultime foto scattate a 10 celebrità prima della loro morte

Redazione




Robin Williams, David Bowie, Heath Ledger… scopri gli ultimi ritratti di queste ed altre celebrità prima della loro scomparsa. 

 

Non c’è nulla più di una fotografia per cogliere al meglio gli attimi fuggenti: questa serie di scatti riprende alcune icone internazionali del mondo del cinema, della musica e della cultura nei giorni precedenti la loro morte.

 

 

Robin Williams, 63, 1951-2014



 

Questa foto rappresenta l’attore statunitense insieme alla sua scimmia Crystal: è stata postata su Instagram il giorno del suo compleanno, 20 giorni prima che si togliesse la vita. Il premio Oscar come miglior attore non protagonista per “Will Hunting – Genio ribelle”, si è suicidato a 63 anni dopo la diagnosi del morbo di Parkinson, i cui sintomi si erano andati ad aggiungere alla depressione.

 

 

Freddy Mercury, 45, 1946-1991

 

Il cantante e pianista della rock band britannica “Queen“, del quale fra qualche giorno (il 26 novembre) ricorre il 26° anniversario della morte, nel cortile della sua casa londinese. A lungo negò di essere affetto dall’AIDS, malattia che lo portò alla morte. Come spiegò infatti nel comunicato stampa che fece pubblicare il giorno prima della sua morte, cercò il più possibile di evitare i pettegolezzi sulla sua condizione fisica affinché l’attenzione pubblica si concentrasse su ciò che era per lui davvero importante: la musica.

 

 

Carrie Fisher, 60, 1956-2016

 

Carrie Fisher, più conosciuta come a principessa Leila di “Star Wars”, qui fotografata da un fan a Londra prima che si imbarcasse su un volo per Los Angeles, dove è stata colta da un attacco cardiaco che l’ha portata alla morte dopo 4 giorni in ospedale.

 

 

Nikola Tesla, 86, 1856-1943

 

L’inventore, fisico e ingegnere di origine serba, famoso per il suo lavoro rivoluzionario e i contributi nel campo dell’elettromagnetismo. I suoi ammiratori contemporanei arrivarono al punto da definirlo “il santo patrono della moderna elettricità”, ma i suoi detrattori lo emarginarono per la sua personalità eccentrica, e per molte sue affermazioni bizzarre. Morì per un attacco cardiaco, solo e senza denaro, nel New Yorker Hotel, tra il 5 e l’8 gennaio del 1943, all’età di 86 anni, in una camera (n. 3327) ancora oggi utilizzata.

 

 

David Bowie, 69, 1947-2016

 

David Bowie, celebre cantautore britannico, autore di brani di successo planetario come “Life on Mars?” e “Space Oddity” qui nella sua ultima uscita pubblica, la première del suo musical “Lazarus”, il 7 dicembre 2015. Circa un mese dopo, nella notte tra il 10 e l’11 gennaio 2016, è morto di cancro, contro il quale aveva combattuto per più di un anno nel silenzio più assoluto. Solo due giorni prima era uscito il suo ultimo album, dal titolo “Blackstar“: il produttore ha dichiarato la vera natura di gran parte dei brani in esso contenuti, che farebbero riferimento alla malattia di Bowie e alla sua possibile morte: questo ha fatto sì che il progetto sia stato accolto dal pubblico come il suo testamento spirituale.

 

 

Chester Bennington, 41, 1976-2017

 

Questa foto è stata pubblicata dalla moglie del cantautore e musicista statunitense, dopo il suo suicidio, il 20 luglio 2017. Scattata pochi giorni prima della morte, rappresenta il frontman dei Linkin Park sorridente insieme alla sua famiglia. Nonostante la depressione e il suicidio del migliore amico Chris Cornell, cantante dei Soundgarden (suicidatosi il 18 maggio) Bennington aveva twittato che si sentiva “molto creativo” e aveva scritto 6 nuove canzoni: nulla dunque lasciava pensare che avrebbe compiuto questo passo.

 

 

John Lennon, 40, 1940-1980

In questa foto, scattata l’8 dicembre 1980, John Lennon sta firmando un autografo a Mark Chapman, il ragazzo che qualche ora dopo gli avrebbe sparato cinque colpi di pistola uccidendolo. Dopo avergli firmato l’album, gli chiese: “È tutto ciò che vuoi?” e Chapman sorrise e annuì in risposta. Ogni due anni la moglie di Lennon, Yoko Ono, spedisce la stessa identica lettera alla New York State Division of Parole, con un appello: “Non liberate l’assassino di mio marito”.

 

 

Jimi Hendrix, 27, 1942-1970

 

Nella foto Jimi Hendrix, secondo la classifica stilata nel 2011 dalla rivista Rolling Stones il più grande chitarrista di tutti i tempi. Qui con la sua chitarra preferita, “Black Betty”, il 17 settembre 1970, nel giardino dietro al suo appartamento. La mattina del giorno dopo fu ritrovato morto dalla sua ragazza Monika Danneman: la causa della morte è attribuita a soffocamento per un improvviso conato di vomito causato da un cocktail di alcool e tranquillanti. Non ci sono indizi che si sia suicidato, anche se gran parte dei media appoggia questa versione.

 

 

Alan Rickman, 69, 1946-2016

 

L’attore e regista britannico, noto affettuosamente al grande pubblico specialmente per il suo ruolo del professor Piton nella saga di “Harry Potter”, qui nell’ultima foto che lo riprende in buone condizioni prima della sua morte il 14 Gennaio 2016 dopo alcuni mesi di lotta contro un cancro al pancreas, su cui ha mantenuto il silenzio fino alla fine.

 

 

Heath Ledger, 28, 1979-2007

 

Qui l’attore, sul set del suo ultimo film: “Parnassus – L’uomo che voleva ingannare il diavolo”. Pochi giorni dopo è stato ritrovato morto nel suo appartamento di New York per un overdose accidentale di farmaci. Gli è stato attribuito, dopo la sua scomparsa, un Oscar come miglior attore non protagonista per il suo ruolo di Joker nel film “Il cavaliere oscuro”.

 

 

 

FonteBoredPanda

 

 

 

 


  • comments powered by Disqus