Lavoro

Lavoro a Londra con Amnesty International settore ricerca UE, Turchia e Balcani

Redazione

Sei un esperto di diritti umani delle regioni Turchia e Balcani? Candidati per questo Lavoro a Londra con Amnesty International settore ricerca e strategia aziendale

 

Dove: Londra, Inghilterra

Ente: Amnesty International (Ufficio regionale europeo)

 

Descrizione dell’offerta

L’Ufficio regionale europeo sta ora cercando un esperto esperto in diritti umani con sede a Londra per gestire il lavoro di ricerca su UE, Turchia e Balcani e per sviluppare strategie efficaci per documentare violazioni e violazioni dei diritti umani, nonché difendere la giustizia e la protezione e promozione dei diritti umani.

Attività previste

Riferendo al direttore regionale per l’Europa, il vicedirettore della ricerca (UE, Turchia e Balcani) coordinerà lo sviluppo e l’attuazione delle strategie di ricerca e di difesa per la sottoregione, nonché il sostegno a questioni tematiche regionali più ampie.

 

Contribuirà a fornire rapporti di ricerca regionali e nazionali e altre pubblicazioni. Gestirai un gruppo di esperti ricercatori e esperti in diritti umani e svilupperai strategie di ricerca innovative.

Allo stesso tempo, lavorerai a contatto con il direttore regionale per gestire le operazioni regionali, i budget e motivare lo staff regionale.

 

 

Requisiti

  • esperto nel contesto dei diritti umani nella regione, con un forte background in ricerca e advocacy e capacità di giudizio politico;
  • esperienza in ruolo simile con un’altra organizzazione per i diritti umani e conoscenza diretta della regione europea.
  • sapere gestire team interfunzionali e multiculturali;
  • conoscenza dell’inglese e francese.

 

Condizione economica

£ 57.460 a £ 68.018 annui e benefici:

  • 37 giorni di ferie annuali (comprensivi di giorni festivi e giorni di grazia);
  • schemi pensionistici, programmi di assistenza ai dipendenti, assicurazioni sulla vita.

 

 

Guida alla candidatura

Per candidarti clicca sul form arancione qui sotto

 

 

Scadenza

8 maggio 2018

 

 

  • comments powered by Disqus