Le ultime

Lavoro

Lavoro in Germania con Nintendo

Redazione




Sei in cerca di lavoro e ti appassionano i videogiochi? Candidati per una delle posizioni aperte in Nintendo: la nota azienda offre posti di lavoro e stage

 

Descrizione dell’offerta

La nota casa di produzione videoludica Nintendo è alla ricerca di candidati a diversi livelli di carriera – anche senza esperienza – per varie posizioni di lavoro e stage.

Visitando la pagina dedicata, divisa in possibilità di lavoro e internship, per i giovani senza esperienza, è possibile candidarsi per la posizione che si ritiene più congeniale.

Le offerte di lavoro si riferiscono alla sede Tedesca di Nintendo, a Francoforte sul Meno

Di seguito forniamo una panoramica dell’offerta

 

Posizioni lavorative aperte

  • Junior Analyst
  • Financial Analyst
  • Junior Online Content Coordinator
  • Junior Technician Product Support
  • Legal Administrative Assistant, part-time
  • Localisation Producer (Outsourcing)
  • Localisation Producer (Software and Audio)
  • Localisation Producer (Software)
  • Lotcheck Game Tester
  • Senior Purchasing Specialist Marketing Supplies

 

 

Posizioni di Stage aperte

Diverse le posizioni di stage aperte che hanno, in generale, una durata minima di 6 mesi. Per tutte le posizioni sono richieste competenze informatiche e un buon livello di conoscenza della lingua inglese.

  • Stage nell’area dei canali digitali
  • Stage nell’area creativa Digital Media
  • Stage nell’area della promozione digitale
  • Stage nell’area dell’Information Architecture
  • Stage nell’area dell’Internet Support
  • Stage nell’area Loyalty Management & Membership Services
  • Stage nell’area dell’O2O Marketing
  • Stage nell’area dei progetti online
  • Stage nell’area dei sistemi online & eCommerce
  • Stage nell’area del Process Management
  • Stage nell’area del Web Development e Web Analytics

 

Maggiori informazioni

Per conoscere nel dettaglio le singole offerte di lavoro è possibile collegarsi direttamente al sito della Nintendo

 

 

 


  • comments powered by Disqus