Magazine

Lauree, abilitazione insegnamento e specializzazione sostegno in Romania.

Redazione




La Romania è culturalmente impreziosita dalla presenza di numerosi poli universitari all’avanguardia e di alta specializzazione che consentono agli studenti di spostarsi dall’Italia verso le città rumene con la consapevolezza di affrontare percorsi formativi d’ eccellenza.

 

Rivolgendosi ad universitaromania.eu è possibile ottenere informazioni sull’offerta formativa e sulle attività didattiche per essere sicuri di un prodotto adatto alle proprie esigenze di studio o professionali.

 

Universitaromania.eu offre un servizio dedicato a coloro che dunque intendano acquisire presso le università rumene la formazione necessaria per l’affermazione in campo lavorativo. Avvalendosi di partnership d’eccellenza ed anche della disponibilità di corsi specifici per studenti italiani, Universitaromania.eu rappresenta un’opportunità imperdibile.

 



Iniziamo illustrando le molteplici possibilità di scelta per quanto concerne i corsi di laurea, a ciclo unico , laurea specialistica, laurea magistrale e dottorati offerti da Universitaromania.eu.

 

Nell’ordine i corsi di laurea:

MedicinaOdontoiatria, Farmacia, Veterinaria, Scienze Infermieristiche, Ostetricia, Fisioterapia e RiabilitazioneRadiologia, Design e Belle arti, Educazione Fisica,  Ingegneria, Informatica, Teologia, Scienze della Formazione, Psicologia e Scienze Sociali,  Scienze Economiche, Scienze Esatte, Scienze Umane, Lingua e Letteratura, Scienze Amministrative Scienze della Comunicazione.

 

È annoverata anche la disponibilità di corsi post universitari che permettono di conseguire specializzazioni e crediti in vari ambiti.

Universitaromania.eu a tal proposito mette a disposizione degli studenti assistenza e servizi mirati come l’ausilio nell’orientamento per la scelta dell’Università, poi corso di lingua rumena a livello base e avanzato, preparazione al test di ammissione, assistenza burocratica e logistica in Italia e in Romania, traduzioni dei documenti, consulenza per l’omologazione e riconoscimento del titolo conseguito, possibile grazie ad una normativa precisa sul tema.

Inoltre gli studenti possono contare sulla consulenza di tutor esperti in loco per ogni dubbio o chiarimento.

 

Intanto i prossimi appuntamenti da ricordare: per i corsi di odontoiatria, della durata di 6 anni, e fisioterapia, della durata di 3 anni, è possibile formalizzare l’iscrizione entro il 30 marzo 2018.

Si tratta di corsi specifici per studenti italiani.

 

 

Per coloro che invece vogliano ottenere l’abilitazione all’insegnamento, nota come TFA, attraverso la piattaforma abilitazioninsegnamento.it è possibile conoscere le modalità  per l’accesso al percorso formativo finalizzato al conseguimento del titolo.

 

Per diventare docente di ruolo, infatti, è necessario essere in possesso del titolo in questione che il prossimo anno si trasformerà in Italia in Fit come stabilito con decreto a maggio 2017.

 

Una volta conseguita l’abilitazione, il passo successivo è il riconoscimento del titolo in Italia. Per ottenere il TFA è necessario essere in possesso dei cosiddetti titoli di accesso all’insegnamento.

 

In base direttiva 2005/36/CE, recepita in Italia con il decreto legislativo n. 206 del 6 novembre 2007 è possibile presentare richiesta di riconoscimento presso il Miur.

Si giunge quindi, in definitiva, a percorrere la strada per diventare docente di scuola dell’infanzia, scuola primaria, scuola secondaria di primo grado e docente di scuola secondaria superiore.

 

È possibile anche conseguire con abilitazioninsegnamento.it l’abilitazione al sostegno.

Sono previsti infatti percorsi altamente formativi per poter acquisire le competenze per diventare insegnante di sostegno, che ricordiamo richiede una specifica preparazione che consenta al docente di rapportarsi con adeguatezza ad alunni con patologie organiche, patologie motorie, patologie sensoriali, patologie neurologiche, ritardi mentali; i disturbi dello sviluppo (autismo); i disturbi dell’apprendimento (dislessia, discalculia, disortografia, disgrafia); i disturbi del comportamento (deficit dell’attenzione e iperattività, disturbi della condotta, disturbo oppositivo-provocatorio).

 

Trattandosi di alunni con bisogni speciali la formazione del docente di sostegno deve essere caratterizzata da una preparazione molto articolata che prevede approfondimento di didattica speciale e pedagogia.

 

Il bagaglio di informazioni e nozioni acquisite fornisce all’insegnante di sostegno gli strumenti per applicare tutte le attività utili all’inclusione degli alunni e consentire un sereno percorso di apprendimento e crescita.

 

Il ruolo in questione risulta essere tra i maggiormente richiesti nelle scuole con significativo aumento della possibilità di lavorare subito in maniera stabile.

 

 

I requisiti per avvicinarsi all’iter di abilitazione sostegno sono: laurea in Scienze delle formazione primaria (per la scuola dell’Infanzia e primaria); SSIS (per la scuola secondaria); COBASLID (per la scuola secondaria); diplomi accademici di II livello rilasciati dalle istituzioni AFAM per l’insegnamento dell’Educazione musicale o dello Strumento; diploma di Didattica della Musica (Legge 268/2002); concorsi per titoli ed esami indetti antecedentemente al DDG 82/2012; concorso per titoli ed esami indetto con DDG 82/2012 (esclusivamente all’atto della costituzione del rapporto di lavoro); sessioni riservate di abilitazione (D.M. 85/2005, D.M. 21/2005, D.M. 100/2004; O.M. 153/1999, O.M. 33/2000, O.M. 3/2001, ecc.); titoli professionali conseguiti all’estero e riconosciuti abilitanti all’insegnamento con apposito Decreto del Ministro dell’Istruzione; TFA; PAS; diploma magistrale, diploma triennale di scuola magistrale ovvero titoli sperimentali ad esso equiparati e conseguiti entro l’a.s. 2001/02.

 

Prossimi appuntamenti da ricordare: per l’abilitazione per l’insegnamento è possibile formalizzare l’iscrizione al percorso formativo entro il 22 Dicembre 2017, mentre per la specializzazione al sostegno è possibile iscriversi entro il 31 gennaio 2018.

 

 

 

Per ulteriori informazioni e contatti clicca sui seguenti link Universitaromania.eu e abilitazioninsegnamento.it.

 

 


  • comments powered by Disqus