Le ultime

Magazine

Corsi di formazione in Italia: come trovarli e scegliere quello giusto

corsi di formazione come trovarli e scegliere il migliore
Redazione




Portali e consigli per trovare i corsi di formazione sul mercato e scegliere con consapevolezza quello più adatto ai propri obiettivi.

 

Il mondo della formazione è ampio, appassionante e pieno di possibilità.

Ma è anche possibile incappare in fregature e possibili delusioni. Il nostro tempo e anche i nostri soldi sono importanti, quindi non si può scegliere male.

Di conseguenza, in qualche modo, bisogna imparare a scegliere bene come formarsi.

 

Per cui proviamo a fare ordine vedendo da vicino le strategie per trovare opportunità di formazione gratis (o quasi gratis) e per scegliere bene come spendere i propri soldi.

 

Formarsi per trovare lavoro

Puntare sull’accrescimento della propria formazione, in qualunque campo si voglia continuare a specializzarsi o cominciare, è sempre una scelta vincente perché:

 

  • permette di affrontare con maggiore sicurezza e serenità i periodi di disoccupazione.
  • aiuta a mantenersi sempre attivi
  • riempe di contenuti il nostro CV
  • la durata breve di alcuni percorsi formativi, permette di conciliare l’attività formativa con quella lavorativa.

 

Conoscere e selezionare i corsi di formazione

I corsi per disoccupati e non solo, si dividono principalmente in:

  • ITS: istruzione tecnica superiore e
  • IFTS: istruzione e formazione tecnica superiore

 

Si tratta infatti di percorsi formativi finanziati dalle regioni e organizzati da enti di formazione privata.
Spesso il fatto che siano gratuiti rassicura gli interessati e sembra motivo sufficiente per iscriversi, soprattutto quando non si ha nulla da perdere.

 

In realtà, questa offerta formativa può essere sì di eccellenza pur essendo gratuita, ma può anche celare brutte sorprese. Molto dipende dall’ente che organizza le lezioni.

 

Bisogna quindi verificare l’affidabilità dell’ente di formazione che organizza e gestisce il corso. Ricerche sul web, mail, telefonate e visita di tutti i siti e canali social non bastano.

Cercate anche qualcuno che ha frequentato lo stesso corso che vi ha incuriosito. Feedback ed esperienze personali, valgono più di mille certificati di qualità.

 

Molti enti promettono stage a fine corso, il “sogno” dell’inserimento lavorativo per eccellenza della nostra generazione. Arrivare formati e preparati è fondamentale, attenzione a verificare le partnership effettive dell’ente in questione, con le aziende.

corsi di formazione come trovarli e scegliere

 

Il consiglio è in generale informarsi bene sul contenuto dei corsi , sul programma specifico e su quale figura professionale puntano a formare. Questo per non rischiare di perdere tempo o rimpiangere altre opportunità.

Inoltre, nel caso degli enti che lavorano bene, è segno di rispetto verso il lavoro dei formatori. Per realizzare un percorso finanziato si investono risorse umane, ed economiche , energie e tempo.

 

E’ quindi importante essere il più possibile sicuri di partecipare, anche perchè molti percorsi formativi gratuiti durano molte ore e impiegano gran parte della giornata.

 

Corsi online

F.A.D. sta per Formazione a Distanza . I corsi online meriterebbero un capitolo a parte. Per ora diciamo che vale sempre la regola di verificare l’affidabilità dell’ente che eroga il servizio.

Per chi parla inglese è sicuramente interessante, dedicare il proprio tempo mettendosi alla prova con una lingua così usata e utile, magari seguendo i corsi online gratis di grandi università

MOOC – Massive Online Open Courses sui quali trovate maggiori informazioni qui

 

Dall’artigianato al digital marketing

corsi di formazione, come trovarli e sceglierli

 

Se amate usare le mani per lavorare e badate di più all’aspetto pratico e fisico delle cose, è bene dare un’occhiata a corsi che puntano a recuperare professioni a rischio scomparsa come tutto il mondo dell’artigianato.

Dai falegnami ai calzolai, c’è un mondo dove, imparando ad unire l’antico con le nuove tecnologie e l’ e – commerce , di sicuro non si rischia la disoccupazione.

 

Se invece preferite il mondo digitale ed in generale quello dei servizi, il consiglio è di puntare su due grandi mondi

 

  • contabilità, ad esempio imparando ad usare meglio di qualunque vostro coetaneo il programma più arcano di tutti i tempi: EXCEL che vi renderà imbattibili in qualunque ufficio vi troverete a lavorare.
  • computer grafica che include molte categorie: dal fotoritocco di Photoshop, alla modellazione 3D

 

Poi ci sono i corsi generali sul web che possono comprendere diverse categorie.

corsi di formazione come sceglierli

 

I corsi di digital marketing che possono coincidere con quelli per diventare social media manager.

Si tratta di professioni diverse, che finiscono per dover coincidere dal momento che, a chi lavora come social media manager, è richiesto spesso di occuparsi della parte digitale del marketing.

 

Le piattaforme consigliate

Ogni regione ha un portale dedicato alla formazione sul proprio sito ufficiale. Spesso questi portali istituzionali sono obsoleti e difficili da consultare, ma armandosi di pazienza e avendo chiaro l’obiettivo, si trova tutto quello che si vuole.

 

Segnaliamo 3 portali particolarmente meritevoli:

  • Corsi nel cassetto – portale creato dalla Fondazione Per Leggere – Biblioteche Sud Ovest Milano che ha un’ottima interfaccia, condizioni di iscrizione molto chiare e, soprattutto, contiene corsi distribuiti su tutto il territorio cittadino e provinciale.
  • Orienter – portale dove trovate tutti i corsi istituzionali, gratuiti e non della Regione Emilia Romagna. L’offerta viene aggiornata tra fine agosto e settembre e poi nuovamente a febbraio. 
  • Cliclavoroveneto – interfaccia non proprio ottimale ma sicuramente fornito di molte opportunità. Consigliato iscriversi alla newsletter.

 

Se si può investire del denaro e si disposti ad imparare qualsiasi cosa pur di lavorare, il consiglio è di guardare gli annunci di lavoro e scegliere il corso bilanciando le richieste del mercato con le proprie attitudini.

Ci sono infatti alcuni settori in crescita dove non è sempre richiesta alta manodopera specializzata. Per es la programmazione meccanica , informatica e i nuovi del digital videomaking. Per citarne solo alcuni.

 

Infine, qualunque corso scegliate, è sempre bene tenere a mente che nessun ente di formazione, stage o docente, troverà lavoro al posto nostro.

Piuttosto, bisogna stare sempre vigili e attivi prima, durante e dopo qualsiasi percorso formativo, per migliorare le proprie capacità, dandosi da fare in prima persona.

 

Foto: FlickrCC

_____________________________________________________________________________

Articolo di Patrizia Riso

 

 

 


  • comments powered by Disqus